Biography

Vettori, V.

Vittorio Vettori (1920-2004) è stato una figura di limpido e nobile prestigio culturale, irenico uomo-ponte fra le culture e le ideologie. Intellettuale di formazione filosofica, con l’agile soma di una erudizione sterminata, ha praticato ogni forma di scrittura e frequentato le discipline umanistiche, dal romanzo alla poesia, dalla storiografia al saggio. Il lungo respiro dei classici, Dante su tutti, la lungimiranza di sguardo oltre il presente italiano, accanito in fazioni e settarismi, gli hanno assegnato l’identità di utopista, inflessibilmente fedele alla parola e alle scienze umane.