Le cinque leggi della biblioteconomia

42,00 35,70



Shiyali Ramamrita Ranganathan inizia a scrivere quest’opera perché spinto dal bisogno di ricondurre i saperi professionali e le procedure bibliotecarie a un insieme di principi essenziali.

Disponibile

NameRangeDiscount
Sonto 15% acquisto online1 - 515 %
COD: 9788860873309 Categoria:

Description

Traduzione e note a cura di Laura TotiSaggio introduttivo di Giovanni SolimineShiyali Ramamrita Ranganathan inizia a scrivere quest’opera perché spinto dal bisogno di ricondurre i saperi professionali e le procedure bibliotecarie a un insieme di principi essenziali. Nel descrivere e sostenere i cinque enunciati che egli individua come sintesi della concezione di biblioteca e biblioteconomia, attinge esempi e argomentazioni dalla pratica quotidiana del suo lavoro, dalla storia e dalla cultura filosofico-religiosa indiana a cui somma la rielaborazione di molte idee maturate nel corso dell’attività d’insegnante. In ragione di questo peculiare corredo di esperienze e teoria, Le cinque leggi della biblioteconomia, tradotte per la prima volta in Italia a quasi ottanta anni dalla prima edizione, rappresentano un caso particolarissimo poiché sono riuscite a restare al centro del dibattito biblioteconomico al di fuori del tempo e dello spazio in cui sono nate e a rendere Ranganathan una delle figure di primissimo piano del pensiero e della tradizione biblioteconomica internazionale.

Dettagli libro

Peso0.3 g
ISBN

9788860873309

Categoria

Collana

Anno Pubblicazione

Pagine

XXXVIII+400 (2.a ristampa 2013)

Autore

Ranganathan, S.R.