Franco Ferrara

25,00 21,25


Una vita nella musica
«In Italia è sempre così: la qualità della pianta uomo supplisce alla carenza delle istituzioni. Non c’è scuola di direzione d’orchestra, ma c’è Ferrara.

Disponibile

NameRangeDiscount
Sonto 15% acquisto online1 - 515 %
COD: 8871669053 Categoria:

Description

Presentazione di Luciano Alberti_x000D_
«In Italia è sempre così: la qualità della pianta uomo supplisce alla carenza delle istituzioni. Non c’è scuola di direzione d’orchestra, ma c’è Ferrara. Chi non dubita che quelle poche lezioni estive, magari occasionali, vivificate dalla presenza del genio, servissero di più che lunghi corsi scolastici? Adesso sarà un bel guaio. Le istituzioni, anche se disastrate, durano. La pianta uomo ha l’inconveniente di essere effimera.[…]Bisogna fare qualcosa per impedire che la sua memoria svanisca», scriveva Massimo Mila il giorno dopo la morte di Franco Ferrara.Questa monografia intende proprio rispondere all’appello di Mila: raccogliere, per quanto possibile, «tutti i dati che restano della sua opera, sia d’insegnante che di direttore e perfino di compositore». Ricostruisce il suo percorso artistico dalle performances come bambino prodigio (eccellente violinista e pianista ad un tempo), alla sua esplosione come direttore d’orchestra ammirato e stimato dai più grandi (da Toscanini a Karajan a Bernstein). Poi la drammatica rinuncia alla carriera quando, durante i suoi concerti, al culmine della tensione espressiva, cominciò a cadere dal podio come folgorato da una divinità invidiosa e maligna. Nessun medico riuscì a risolvere l’enigma del suo male misterioso. Franco Ferrara lavorò allora negli studi di Cinecittà e collaborò con i più importanti registi italiani, da Federico Fellini a Luchino Visconti, a Vittorio De Sica, a Mario Monicelli. Ma soprattutto trasmise la sua arte a moltissimi giovani direttori insegnando all’Accademia di Santa Cecilia, all’Accademia Chigiana, alla Scuola di Musica di Fiesole, in Giappone, negli Stati Uniti, in Olanda, a Parigi. A lui si rivolsero Roberto Abbado, Riccardo Chailly, Myung Whun Chung, Gianluigi Gelmetti, Eliahu Inbal, Riccardo Muti, Giuseppe Sinopoli, per ricordare solo alcuni fra le centinaia che lo ebbero come maestro.

Dettagli libro

Peso0.3 g
ISBN

8871669053

Categoria

Collana

Anno Pubblicazione

Pagine

232

Autore

Tosi, S.