La rivelazione indiana

18,0017,10


Disponibile

COD: 9788893661140 Categoria: Tag: ,

Description

Il libro raccoglie, tradotti in italiano spesso per la prima volta, i numerosi scritti in cui Simone Weil tratta delle letterature sacre dell’India. Negli ultimi anni della sua breve vita (1909-1943) ella si dedicò infatti con grande impegno allo studio del sanscrito e dei capolavori della spiritualità indiana: le Upanishad, la Bhagavad Gita, i testi buddhisti.

In anticipo di mezzo secolo rispetto ai nostri tempi, Simone vide nelle tradizioni reli­giose di tutti i popoli la presenza di una rivelazione universale, sostanzialmente con­corde con quella cristiana, e indicò il contributo che le religioni dell’India potevano dare per una considerazione di Dio, dell’uomo e del suo agire, più profonda di quella biblica predominante in Occidente.

Nonostante il carattere frammentario di questi scritti, essi rappresentano perciò un materiale importantissimo non solo per la conoscenza della personalità religiosa più significativa del ventesimo secolo, ma anche – e soprattutto – per la riflessione filosofico-teologica del nostro tempo.

 

Dettagli libro

ISBN

9788893661140

Anno

2019

Autori

Collana

Curatore

Moser, S., Vannini, Marco

Pagine

214

Autore

Weil, S.

Editore

Le Lettere