Tra Kant e Husserl

Scritti 1887-1914

30,0028,50


Scritti 1887-1914
Gli scritti raccolti in questo volume documentano alcuni aspetti cruciali del percorso filosofico di Paul Natorp.

Disponibile

COD: 8860873118 Categoria:

Description

A cura di Massimo Ferrari e Gianna GigliottiGli scritti raccolti in questo volume documentano alcuni aspetti cruciali del percorso filosofico di Paul Natorp. Muovendo dall’interpretazione di Kant che è stata al centro dell’opera di Hermann Cohen e degli sviluppi del neokantismo marburghese, Natorp conduce da un lato un’approfondita riflessione sul fondamento oggettivo e sul fondamento soggettivo della conoscenza, dalla quale prende le mosse il progetto di una fondazione ‘critica’ della psicologia che consenta di cogliere la dimensione del vissuto psichico a partire dalle diverse sfere dell’oggettivazione. Dall’altro lato, intessendo un sottile e prolungato dialogo con la fenomenologia di Husserl, Natorp cerca di delimitare – sul terreno della critica allo psicologismo prima e su quello della ‘scienza eidetica’ husserliana poi – l’ambito teorico entro il quale, fatte salve differenze irriducibili, il neokantismo e la filosofia fenomenologica possono condividere l’orientamento verso la sfera della soggettività: un sfera che per Natorp è da intendersi come ‘ricostruzione’ del contenuto della coscienza._x000D_
_x000D_

Dettagli libro

Peso0.3 g
ISBN

8860873118

Numero della collana

10

Categoria

Collana

Anno Pubblicazione

Pagine

198

Autore

Natorp, P.