Il “romanico rurale”

Architettura religiosa minore in Toscana nei secoli XI-XII

23,0021,85


Architettura religiosa minore in Toscana nei secoli XI-XII
Tra le conseguenze della grande fioritura della vita sociale ed economica che la Toscana conobbe nei secoli XI-XIII, fu il capillare rinnovamento dell’edilizia religiosa.

Disponibile

COD: 8860872375 Categoria:

Description

Con una ricognizione sul romantico minore nel territorio di Castelnuovo Berardengaa cura di Johnny Samuele BaldiTra le conseguenze della grande fioritura della vita sociale ed economica che la Toscana conobbe nei secoli XI-XIII, fu il capillare rinnovamento dell’edilizia religiosa. Il fenomeno assunse manifestazioni grandiose, ancor oggi rilevabili grazie al gran numero di chiese che hanno conservato i loro originari caratteri romanici, alle quali sono da aggiungere gli altrettanto numerosi edifici che, sebbene successivamente modificati, mostrano ancora tracce del loro impianto medievale. Nelle campagne, dove viveva la gran maggioranza della popolazione, particolarmente intensa e quantitativamente ragguardevole fu l’attività edilizia, che portò alla ricostruzione delle chiese matrici (le pievi), nonché delle numerosissime chiesette dei villaggi e dei castelli che dalle pievi dipendevano. A queste ultime espressioni del rinnovamento edilizio è dedicato questo libro, che ha voluto privilegiare quella che possiamo considerare la manifestazione corale della vitalità artistica dei secoli XI-XIII, che dette vita a quel tessuto connettivo dell’architettura romanica, spesso sottovalutato dagli storici dell’arte.

Dettagli libro

Peso0.3 g
ISBN

8860872375

Numero della collana

73

Categoria

Collana

Anno Pubblicazione

Pagine

112, con illustrazioni a colori e b/n

Autore

Stopani, R.