La strega di mezzogiorno

22,00 18,70



Il libro si apre con un agghiacciante prologo: siamo a Stettino nel 1945 e Helene, una donna in fuga verso ovest insieme al figlioletto, decide di abbandonarlo alla stazione e di sparire per sempre. Ma cos’è accaduto prima?

Disponibile

NameRangeDiscount
Sonto 15% acquisto online1 - 515 %
COD: 8860871689 Categoria:

Description

Vincitore dell’edizione 2007 del Deutscher Buchpreis, il premio assegnato dai librai tedeschi al miglior libro dell’annoTraduzione di Matteo GalliIl libro si apre con un agghiacciante prologo: siamo a Stettino nel 1945 e Helene, una donna in fuga verso ovest insieme al figlioletto, decide di abbandonarlo alla stazione e di sparire per sempre. Ma cos’è accaduto prima? Helene, la protagonista, vive, insieme alla sorella Martha, nella cittadina di Bautzen in Lusazia, fino alla morte del padre avvenuta durante la prima guerra mondiale, a seguito della quale la madre diviene preda della follia. Le ragazze decidono così di lasciare Bautzen e di trasferirsi nella rutilante Berlino degli anni ’20; Martha diviene dipendente dalla droga, Helene si innamora corrisposta di Carl Wertheim, che però perderà presto a seguito di un incidente e avrà inizio in lei un processo simile a quello di cui era stata vittima la madre: una progressiva e inarrestabile insensibilità che la condurrà dapprima fra le braccia di un ingegnere nazista che si rivelerà un individuo infame e, in seguito, all’insana decisione, a cui abbiamo accenntato inizialmente, di abbandonare il figlio. La strega di mezzogiorno, un romanzo tutto al femminile, è un potente affresco sull’alienazione e sulla follia. In occasione dell’uscita del libro in Italia, prevista per il mese di novembre 2008, sarà organizzata una tournée dell’autrice che toccherà le principali città italiane.

Dettagli libro

Peso0.3 g
ISBN

8860871689

Categoria

Collana

Anno Pubblicazione

Pagine

368

Autore

Franck, J.