12,0010,20


Disponibile

COD: 8871661261 Categoria:

Description

Con testo francese a fronteL’opera poetica di Simone Weil accompagna, con la sua esigua e discreta presenza, l’evolversi del suo pensiero. Per quanto costituisca una componente apparentemente poco rilevante, marginale rispetto alla produzione complessiva della Weil, essa fa in realtà da contrappunto alla sua meditazione, quasi ne rappresenta un’eco indispensabile. Un’identica energia debole e trasparente, un’analoga esigenza etica sostiene la «forza di movimento» che Valery riconobbe ad esempio nel poemetto Prometeo, e la tesa vertigine di un pensiero formatosi sotto la disciplina severa del détachement, del vuoto che dovrà praticare dentro di sé chi intenda testimonia­re la verità.Le poesie di Simone Weil, nell’apparente fragilità di un linguaggio la cui forza comunicativa risiede nell’attenzione piuttosto che nel progetto, in quella esigenza di verità che Joë Bousquet definì «poesia della fede», vanno lette come parte integrante di una irripetibile esperienza di santità, di appartenen­za a ciò che muore, di felice adesione all’abban­dono e al vuoto.

Dettagli libro

Peso0.3 g
ISBN

8871661261

Autori

Categoria

Collana

Autore

S.,

Weil, S.