Dinamiche del significato

14,0011,90


Ipotesi per il ritorno da Schütz a Weber
Nel corso della nostra giornata siamo tutti chiamati alle fatiche della interpretazione anche quando sembra che tutto sia chiaro e finanche ovvio. In questo modo concorriamo alla “razionalizzazione” del mondo.

Disponibile

COD: 8860873045 Categoria:

Description

Il tema centrale dell’ermeneutica in generale e della sociologia dell’azione e dell’attore in particolare è quello del significato: mediante il significato la relazione sociale acquista i suoi caratteri e le due definizioni. Nel corso della nostra giornata siamo tutti chiamati alle fatiche della interpretazione anche quando sembra che tutto sia chiaro e finanche ovvio. In questo modo concorriamo alla “razionalizzazione” del mondo. Max Weber ha posto la “comprensione” del senso al centro della sua prospettiva; Alfred Schütz ha proseguito l’intento weberiano domandandosi dei processi “interni” di genesi, sviluppo e differenziazione del significato dell’azione. Impegnato nel suo sforzo analitico, Schütz corre tuttavia il rischio di perdere la “densità culturale” dell’oggetto e del suo orizzonte: “riaprire”, come il testo si prefigge, quel progetto di ricerca non privo tuttavia di meriti nel quadro della sociologia fenomenologica, permette di restituire alla questione del significato le grandezze concettuali che si ritrovano nella versione weberiana, decisamente ancorata alla tradizione delle scienze della cultura e della storia.

Dettagli libro

Peso0.3 g
ISBN

8860873045

Categoria

Collana

Anno Pubblicazione

Pagine

206

Autore

Damari, C.