Folli, sonnambule, sartine

19,50 16,58


La voce femminile nell’Ottocento italiano
Innamorate, folli, vittime, sonnambule, le donne sono le protagoniste del melodramma, che trova il centro emotivo e fantastico nelle loro pene e nei loro ardori; sia che vestano i panni di regine, sacerdotesse o di semplici paesane…

Disponibile

NameRangeDiscount
Sonto 15% acquisto online1 - 515 %
COD: 8871669703 Categoria:

Description

Innamorate, folli, vittime, sonnambule, le donne sono le protagoniste del melodramma, che trova il centro emotivo e fantastico nelle loro pene e nei loro ardori; sia che vestano i panni di regine, sacerdotesse o di semplici paesane, le eroine operistiche conducono il gioco che si conclude immancabilmente con la loro immolazione sacrificale. Da Medea a Mimi, la donna riempie la scena con la sua tragica presenza, ma soprattutto con la sua voce, intrisa di sensualità e padronanza tecnica.Perché è tanto appassionante la sconfitta dell’eroina? Cosa ci comunica la qualità della voce di un’interprete? Perché la storia di Traviata continua a commuovere le platee disincantate di oggi? Questo libro cerca di svelare il segreto che ancora oggi il melodramma è riuscito a mantenere, come ultimo prezioso cifrario dei sentimenti.

Dettagli libro

Peso0.3 g
ISBN

8871669703

Categoria

Collana

Anno Pubblicazione

Pagine

238

Autore

Chiappini, S.