La pagina e la scena

38,00 32,30


L’attore inglese nella trattatistica del ‘700
Il volume raccoglie scritti tra i più significativi sull’attore e sull’arte della recitazione del Settecento inglese, per la prima volta proposti in traduzione italiana. Nella varietà e nella vastità della trattatistica dell’epoca…

Disponibile

NameRangeDiscount
Sonto 15% acquisto online1 - 515 %
COD: 8871669606 Categoria:

Description

Il volume raccoglie scritti tra i più significativi sull’attore e sull’arte della recitazione del Settecento inglese, per la prima volta proposti in traduzione italiana. Nella varietà e nella vastità della trattatistica dell’epoca, sono stati scelti autori che con il teatro avevano un rapporto stretto: drammaturghi, giornalisti, e soprattutto attori, i quali spesso erano anche impresari teatrali. Le loro riflessioni teoriche, pur trovando una corrispondenza con scritti coevi di area francese (ma è interessante scoprire scarti e inediti spunti), sono anche sempre intimamente intrecciate alle effettive pratiche sceniche, con riferimenti talora molto precisi a spettacoli ai quali essi avevano assistito come spettatori o partecipato come attori. Gli scritti scelti offrono perciò uno spaccato di sorprendente freschezza del vivace mondo teatrale londinese, per illuminare il quale l’autrice fornisce puntuali ed esaustive annotazioni ai testi, approfondite voci biografiche e un ampio saggio introduttivo.Si tratta di un’opera di notevole interesse, dotata di un impianto scientifico e metodologico di assoluto rigore, dove si trovano testi (alcuni presentati in estratto, altri integralmente), che persino in lingua inglese, nella maggior parte dei casi, sono disponibili unicamente nelle rarissime edizioni originali o, talvolta, in altrettanto introvabili ristampe anastatiche.

Dettagli libro

Peso0.3 g
ISBN

8871669606

Categoria

Collana

Anno Pubblicazione

Pagine

352

Autore

Barbieri, M.C.