Strindberg la scrittura e la scena

19,00 16,15



Questo libro indaga in profondità e in una larga ottica comparativa l’arte poliedrica e dagli interessi circolari di August Strindberg (1849-1912), un maestro del teatro moderno e in assoluto del modernismo.

Disponibile

NameRangeDiscount
Sonto 15% acquisto online1 - 515 %
COD: 8860872057 Categoria:

Description

Questo libro indaga in profondità e in una larga ottica comparativa l’arte poliedrica e dagli interessi circolari di August Strindberg (1849-1912), un maestro del teatro moderno e in assoluto del modernismo. Partendo dal presupposto che la vastissima produzione letteraria del grande autore svedese richiami in continuazione il problema della scena e dell’attore, che s’innerva, a sua volta, nelle peculiarità della sua drammaturgia, Strindberg viene posto in stretta relazione, tra gli altri, con Euripide, Swedenborg, Schopenhauer, Zola, Ibsen, Nietzsche, Craig e Fuchs. Ne emerge il ritratto inedito, ricco d’implicazioni culturali inusitate, di un intellettuale sommamente inquieto e mai distante dall’utopia audace di un teatro di ricerca.

Dettagli libro

Peso0.3 g
ISBN

8860872057

Categoria

Collana

Anno Pubblicazione

Pagine

172

Autore

Perrelli, F.