Memorie di un uomo senza qualità

0,00


Sottotitolo:
Verso la fine degli anni Sessanta, un grande storico ormai settantenne decide di riepilogare la sua esistenza in un libro di ricordi, non destinato originariamente alla pubblicazione, dedicato al giovane figlio. Affidandosi in primo luogo alla memoria…

Esaurito

COD: 8871663047 Categoria:

Description

A cura e con introduzione di Giovanni Cherubini e Gabriele Turi_x000D_
Verso la fine degli anni Sessanta, un grande storico ormai settantenne decide di riepilogare la sua esistenza in un libro di ricordi, non destinato originariamente alla pubblicazione, dedicato al giovane figlio. Affidandosi in primo luogo alla memoria, ma non dimenticando gli strumenti del suo primo mestiere, recupera innanzitutto personaggi e ambienti delle terre di frontiera che hanno segnato la sua giovinezza: il natio Trentino, l’Istria dei padri, le terre dell’Europa orientale conosciute – lui fervente irredentista – con la divisa dell’esercito austro-ungarico. Poi le vicende e i paesaggi della maturità: la Toscana degli studi universitari, ma anche la Roma del 25 luglio 1943, dell’occupazione e della liberazione, nel segno di una parallela maturazione delle convinzioni ideali e politiche e della decisa ripulsa del fascismo. Infine i tempi nuovi del dopoguerra, tra passione civile e contemporaneo rifiuto di steccati ideologici. Ne nasce un affresco inedito di settant’anni di vita italiana, ricco di ritratti di grandi personaggi come di figure minori e minime sottratte per un attimo all’oblio. Ma soprattutto una suggestiva rievocazione tra cronaca e storia che, per le stesse coincidenze cronologiche (nato nel 1898 Sestan morì nel 1986), consente di ripercorrere pressoché per intero il cammino di questo secolo breve e del suo respiro insieme tragico e appassionante.

Dettagli libro

Peso0.3 g
Numero della collana

26

ISBN

8871663047

Autori

Categoria

Collana

Anno Pubblicazione

Pagine

350

Autore

Sestan, E.