Un altro Seicento

20,00 17,00


Vampiri, mummie, follia e profezia nel secolo della rivoluzione scientifica
Il Seicento fu un secolo complicato e ricco, ove visioni magiche della natura erano ancora assai diffuse e in cui persino i programmi di ricerca scientifica si rifacevano a concezioni mitiche.

Disponibile

NameRangeDiscount
Sonto 15% acquisto online1 - 515 %
COD: 9788860874207 Categoria:

Description

Il Seicento fu un secolo complicato e ricco, ove visioni magiche della natura erano ancora assai diffuse e in cui persino i programmi di ricerca scientifica si rifacevano a concezioni mitiche. Il testo si sofferma invece su cinque singole vicende: le Sibille, antiche indovine pagane che attinsero il rango dei profeti biblici del Vecchio e del Nuovo Testamento per essere alla fine obliterate e dimenticate; gli strani vampiri, che a fine Seicento comparvero masticando nelle proprie tombe tutto ciò che potevano, e che ebbero un posto di assoluto rilievo nel dibattito filosofico per scomparire altrettanto rapidamente nel breve volgere di una stagione; l’avvio degli esperimenti sulla trasfusione di sangue, e dei temi mitico-religiosi che li seguirono, generando l’idea della possibile contaminazione tra le specie; i medici famosi e i pazienti colti che, in pieno Seicento, ritenevano affatto normale l’ingestione di pezzi di mummie antiche quale forma reale e persino miracolosa di terapia medica; infine la storia dello scrittore Grimmelshausen, che attraversò l’intera Guerra dei Trent’anni descrivendo in una serie di romanzi una straordinaria visione cosmica ammantata di follia._x000D_
_x000D_

Dettagli libro

Peso0.3 g
ISBN

9788860874207

Categoria

Collana

Anno Pubblicazione

Pagine

214

Autore

Lombardi, P.