B. Schacherl
  1 risultati

Bruno Schacherl (Fiume, 1920), allievo di Giuseppe De Robertis negli studi, marxista gramsciano in politica, brechtiano nella cultura teatrale, autore di numerosi saggi letterari e di traduzioni dal francese (Stendhal, Flaubert, Proust, ecc), è stato anche un grande giornalista: da «l'Unità» (1948-67) a «Rinascita» (1967-87). Recentemente ha pubblicato un saggio autobiografico (Come se, Fiesole, 2002).