Dialettica della fede

Nuova edizione ampliata

16,5015,68


Nuova edizione ampliata
«Solamente quando si ha fede si pensa; chi non ha fede non pensa; pensa solamente colui che ha fede», si legge nella Chandogya Upanishad (VII, 19).

Disponibile

COD: 9788860874702 Categoria:

Description

«Solamente quando si ha fede si pensa; chi non ha fede non pensa; pensa solamente colui che ha fede», si legge nella Chandogya Upanishad (VII, 19). Anche nel mondo cristiano – da Meister Eckhart ad Hegel, passando per san Giovanni della Croce – è presente la consapevolezza che non vi sia pensiero senza fede, ma anche, per contro, che neppure vi sia fede senza pensiero. Contrariamente all’opinione comune, infatti, la fede non è affatto credenza, produttrice di rappresentazioni religiose, sostitutive del sapere scientifico e destinate al conflitto con esso, ma distacco, ovvero movimento della ragione verso l’Assoluto, che nega ogni rappresentazione e toglie via ogni elemento accidentale dell’anima, conducendo così alla scoperta dello spirito._x000D_
_x000D_
Leggi l’anteprima su _x000D_
_x000D_

Dettagli libro

Peso 0.3 g
ISBN

9788860874702

Numero della collana

107

Categoria

Collana

Anno Pubblicazione

Pagine

162

Autore

Vannini, M.

Recensioni

Nessuna recensione disponibile