Saggi sul futuro

La storia come possibilità

18,0017,10


La storia come possibilità
Nel Novecento si è riflettuto come non mai sulla storia e sulla storicità dell’esistenza, sulla temporalità del quotidiano e sui modi per sfuggire alla dispersione nella massa.

Disponibile

COD: 9788860879158 Categoria:

Description

Nel Novecento si è riflettuto come non mai sulla storia e sulla storicità dell’esistenza, sulla temporalità del quotidiano e sui modi per sfuggire alla dispersione nella massa. E tuttavia, fatte salve alcune significative eccezioni, si è per lo più fallito l’obiettivo. Ha prevalso spesso il mito di un’origine perfetta o di splendidi approdi finali. Si è respirato un diffuso, dannoso, antimoderno misoneismo, per paura del nuovo e del cambiamento. Chi proclama la fine del tempo, quasi questo non abbia mai avuto inizio, alimenta fantasmi di superate teologie della storia. Ciò che sfugge è il significato della storia che è sempre cominciamento e dell’esistenza che è valore, in quanto spinta inaugurale e spontanea energia creativa. Filosofi dell’esistenza (Heidegger, Jaspers), teorici del giudizio storico (Croce, Scaravelli, Carlo Antoni, Raffaello Franchini), voci critiche sullo storicismo contemporaneo (Arendt, Eric Weil, De Martino), hanno affrontato il dilemma del futuro. Se ne dà conto in una rassegna essenziale rivolta a testimoniare che la storia in quanto possibilità ha il suo centro nell’esistenza che vale, nella capacità di rinnovare le situazioni concrete e terrigene del vivere assieme.

Dettagli libro

Peso 0.3 g
ISBN

9788860879158

Numero della collana

3

Categoria

Collana

Anno Pubblicazione

Pagine

200

Autore

Viti Cavaliere, R.

Recensioni

Nessuna recensione disponibile