L’ultimo pranzo

16,0015,20



La poesia di Miodrag Pavlovic, piena di informazioni storiche e filologiche, ci introduce nel Medioevo serbo. È la Serbia, terra dei miti e delle leggende, a cui il poeta dedica tutta la sua ispirazione, in una lingua volutamente mancante di “lirismo”…

Disponibile

COD: 8871667743 Categoria:

Description

La poesia di Miodrag Pavlovic, piena di informazioni storiche e filologiche, ci introduce nel Medioevo serbo. È la Serbia, terra dei miti e delle leggende, a cui il poeta dedica tutta la sua ispirazione, in una lingua volutamente mancante di “lirismo” poetico, ma composta in tono salmico, ereditato dal cantore popolare. Quella terra che aveva battezzato il suo misticismo slavo e ortodosso, che aveva vissuto il suo massimo splendore politico-letterario ed era considerata «uno dei maggiori Stati dell’Europa intera», ora è solo «un luogo? Oppure un popolo nato con un segno?». Penetrare i lessemi pavloviciani significa entrare in una lingua antica quanto il mondo, che si chiama patria, patria della parola: data e negata, nella forma e nel contenuto. Il poeta della «serbica gente» conosce l’origine della celebre sconfitta subita e l’altrettanto celebre e sibillina risposta: chi sa perdere è migliore di chi vince ingiustamente. Il Popolo del grande urlo, da cui il poeta trae la forza e fra cui annovera ogni suo amico e nemico, ha vissuto la morte e ha saputo risorgere. Tutto è dovuto all’antico Insegnamento dell’anima, da cui il lettore potrà dedurre che la licenza poetica non è altro che quella sottile differenza che intercorre tra l’«anima» orientale e il «cuore» occidentale. Ne è la prova l’Entrata a Cremona che, con coinvolgente e scarno linguaggio paragonabile ad un testo antico, accoglie, con generosità, la bellezza dell’arte italiana che va «oltre gli uomini». Con la raccolta L’ultimo pranzo il poeta denuncia l’umanità che ha perduto la spiritualità e si è allontanata da se stessa, e torna alla sua lingua amata, rendendo pubblico il suo fidanzamento con la Parola «che all’infinito si ripete in lacrime».

Dettagli libro

Peso 0.3 g
ISBN

8871667743

Numero della collana

60

Categoria

Collana

Anno Pubblicazione

Pagine

114

Autore

Pavlovic, M.

Recensioni

Nessuna recensione disponibile