Scrivere con il silenzio vivo

Antologia poetica

18,0017,10


Antologia poetica
Fina García Marruz ha ricevuto il Premio Reina Sofía di Poesía Iberoamericana per l’anno 2011 (XX edizione).

Disponibile

COD: 8860871530 Categoria:

Description

Una frontiera molto s_x000D_
_x000D_
ottile separa la letteratura da quell’altro ordine dello spirito dove senza tenere troppo conto di sé, l’arte e l’essere si confondono. È in quest’ambito che si è sempre mossa Fina Gracía Marruz, così come avanzava nella festa la giovane della ballata irlandese, il cui semplice passo orientava poco a poco tutto verso la poesia. Fin da piccola, e senza che lei o gli altri potessero porvi rimedio, cominciò a irradiare la sua strana luce intorno a sé, trasformando le sue zie nelle commoventi creature che si possono vedere in Gli sguardi perduti, e i quartieri, i parchi i bambini nei quartieri, nei parchi e nei bambini più veri che nessuno abbia mai sognato. […] In questo libro, scritto nell’idioma che Fina Gracía Marruz chiede per sé – «voglio scrivere con il silenzio vivo» – si trovano alcune delle poesie di più appassionata bellezza che siano state composte in lingua spagnola da quando ha visto la luce il 1900.Eliseo Diego_x000D_
_x000D_
_x000D_
_x000D_

Dettagli libro

Peso 0.3 g
ISBN

8860871530

Numero della collana

11

Categoria

Collana

Anno Pubblicazione

Pagine

154

Autore

Marruz, F.G.