Italo Calvino

La realtà dell’immaginazione e le ambivalenze del moderno

11,5010,93


La realtà dell’immaginazione e le ambivalenze del moderno
Zygmunt Bauman ha dichiarato in più occasioni il suo debito culturale nei confronti di Italo Calvino, riconoscendogli il merito di aver individuato e compreso in anticipo sui suoi tempi il fenomeno della globalizzazione e le sue principali conseguenze.

Disponibile

COD: 9788860874306 Categoria:

Description

Zygmunt Bauman ha pubblicamente dichiarato in più occasioni il suo debito culturale nei confronti di Italo Calvino, riconoscendogli il merito di aver individuato e compreso in anticipo sui suoi tempi il fenomeno della globalizzazione e le sue principali conseguenze. Nelle pagine dello scrittore italiano possiamo rintracciare alcune metafore della società contemporanea di grande valore euristico. Tale è il caso di quella particolare “istituzione totale” costituita dal “Cottolengo”, esaminata ne La giornata di uno scrutatore, o degli originali “non-luoghi” descritti ne Le città invisibili. Questo testo propone un’analisi di alcune delle opere più significative di un autore che ogni sociologo dovrebbe leggere per arricchire la propria formazione._x000D_
_x000D_

Dettagli libro

Peso 0.3 g
ISBN

9788860874306

Numero della collana

4

Categoria

Collana

Anno Pubblicazione

Pagine

124

Autore

Gremigni, E.

Recensioni

Nessuna recensione disponibile