Narrare la “black Britain”

Migrazioni, riscritture e ibridazioni nella letteratura inglese contemporanea

20,0019,00


Migrazioni, riscritture e ibridazioni nella letteratura inglese contemporanea
Il volume offre uno sguardo d’insieme sulla produzione letteraria del Regno Unito a partire dagli anni ’80 del Novecento ad opera di autori di origine afro-caraibica.

Disponibile

COD: 9788860873477 Categoria:

Description

Il volume offre uno sguardo d’insieme sulla produzione letteraria del Regno Unito a partire dagli anni ’80 del Novecento ad opera di autori di origine afro-caraibica, mettendo in evidenza come le rappresentazioni artistiche rispondano alle problematiche sociali e politiche del tempo, fornendo chiavi di lettura della loro complessità e suggerendo nuove forme di transculturalità. Si affrontano questioni di immigrazione e razzismo, appartenenza ed esclusione, fondamentalismo religioso e multi-etnicità, con l’obiettivo di rileggere la storia imperiale e post-imperiale da punti di vista alternativi, offrendo definizioni multiple e mutevoli dell’identità e della nazionalità britannica. Partendo dalla narrativa urbana di fine secolo di Newland, Adebayo e Bandele, passando per quella intimista declinata al femminile di Bedford, Evans e Levy, il volume analizza alcune opere rappresentative – Some Kind of Black, White Teeth, Small Island e Lara – ricongiungendosi infine alle grandi voci della letteratura diasporica nera contemporanea, quali Kay, Abani, D’Aguiar, Dabydeen e Phillips._x000D_
_x000D_
_x000D_
_x000D_
_x000D_

Dettagli libro

Peso 0.3 g
ISBN

9788860873477

Numero della collana

88

Categoria

Collana

Anno Pubblicazione

Pagine

226

Autore

Giommi, F.

Recensioni

Nessuna recensione disponibile