Tannhäuser

9,008,55


Disponibile

COD: 8871663128 Categoria:

Description

Iniziata nel 1843 e rappresentata nel 1845, Tannhäuser è l’opera wagneriana di fattura più tormentata, come testimoniato dagli ampi rimaneggiamenti apportati per la contrastata messinscena parigina del 1861, base della successiva edizione definitiva dello spartito (1865-67). Frutto della geniale fusione di tre fonti narrative – la vicenda del Minnesinger e cavaliere Tannhäuser tramandata anche da un celebre Lied cinquecentesco, la Tenzone poetica della Wartburg che avrebbe avuto luogo agli inizi del secolo XIII tra i più celebri cantori del tempo e, in misura minore, la leggenda cristiana di Santa Elisabetta – il dramma è ancora una volta, come già il precedente Olandese volante, una storia di redenzione attraverso la morte, e insieme la rappresentazione del conflitto tra natura e spirito, tra corpo e anima. Irreparabilmente conteso tra la seduzione carnale di Venere e il richiamo dell’amore spirituale di Elisabetta, il protagonista viene salvato in extremis dalla dannazione eterna solo dal sacrificio di quest’ultima. In filigrana, appaiono le reminiscenze del mito di Faust, e non a caso qui Wagner paga (per l’ultima volta) il suo debito con lo spirito goethiano anche sul piano della forma poetica, nell’armoniosa fluidità della costruzione e nella trasparenza e magnificenza olimpica dei versi.Divenuta ormai un classico al pari delle altre sue versioni wagneriane, la traduzione approntata da Guido Manacorda negli anni Venti rappresenta un piccolo capolavoro di rigore interpretativo e di resa poetica. L’ampio corredo di note al testo, integrato da concisi ma puntuali riferimenti alla tessitura musicale, rende conto anche delle corpose varianti introdotte dall’autore nell’arco di un ventennio.

Dettagli libro

Peso 0.3 g
ISBN

8871663128

Autori

Numero della collana

36

Categoria

Collana

Autore

R. W.,

Wagner

Recensioni

Nessuna recensione disponibile