Giuseppe Giusti e la genesi del federalismo toscano

Analisi storico-politica sulla nascita dell’idea di nazione

18,0017,10


Analisi storico-politica sulla nascita dell’idea di nazione
Nella prima metà del XIX secolo era molto difficile identificare l’esistenza di una coesa comunità nazionale; la penisola era composta da diverse componenti politiche, sociali, economiche che soltanto uno stato federale avrebbe saputo unire…

Disponibile

COD: 8871668383 Categoria:

Description

Prefazioni di Marino A. Balducci e Enrico Francia_x000D_
Nella prima metà del XIX secolo era molto difficile identificare l’esistenza di una coesa comunità nazionale; la penisola era composta da diverse componenti politiche, sociali, economiche che soltanto uno stato federale avrebbe saputo unire nelle loro diversità. L’idea federalista era condivisa dalla maggioranza degli intellettuali moderati toscani e non, tra i quali Giuseppe Giusti. Il poeta era fautore di un’Italia rispettosa delle proprie usanze municipali, in cui ognuno fosse padrone – in casa sua, nel proprio paese e nel proprio territorio – di preservare le tradizioni e di scegliere la forma istituzionale più consona al proprio stato, all’interno di un’Italia federale. Al contempo, egli affrontava in maniera chiara il tema della nazione, intesa non solo come problema politico-istituzionale, ma soprattutto come rapporto nuovo tra l’individuo e la sua cultura, la sua storia, il suo territorio.La questione più dibattuta dalla critica moderna è se il Giusti in politica sia stato un democratico o un moderato: scorrendo la sua biografia è agevole rispondere che fu prima l’uno (fin verso il 1845) e poi l’altro. Sorge così un’altra domanda: per quale ragione egli passò dal movimento democratico-repubblicano a quello moderato-federalista? Un “giudizio” giustiano può fornirci la risposta: «Il comunismo come quello che distrugge perfino la famiglia, non avendo base, anzi trovando repugnanze irresistibili nelle viscere dell’uomo civile, tutto al più galleggerà un momento, e poi cadrà aborrito e deriso, lasciando il campo sterile e sconvolto, e facendo risorgere più vivo che mai il desiderio dell’ordine e della prosperità».

Dettagli libro

Peso 0.3 g
ISBN

8871668383

Numero della collana

42

Categoria

Collana

Anno Pubblicazione

Pagine

232

Autore

Diolaiuti, R.