Il passo dei repubblichini

8,007,60



I primi tre anni del dopoguerra, dal 1946 al 1948, attraverso la penna icastica di un grande giornalista e scrittore: il neofascismo, il referendum istituzionale, l’attentato a Palmiro Togliatti.

Disponibile

COD: 8871669770 Categoria:

Description

_x000D_
Prefazione di F. Perfetti_x000D_
Questa cronaca dei primi tre anni del dopoguerra italiano è una scanzonata ricostruzione, giocata anche sul filo di una sottile ironia, delle vicende, in molti casi tragicomiche, nelle quali furono coinvolti molti dei reduci del fascismo repubblicano, i cosiddetti “repubblichini”, i “fascisti senza Mussolini”, ridotti in uno stato di semiclandestinità. Questi “neofascisti” cominciarono a organizzarsi in gruppuscoli vagheggiando “colpi di stato”, manifestazioni di forza, azioni dimostrative, e impegnandosi in una attività, attentamente vigilata dalla polizia, e poco pericolosa.

Dettagli libro

Peso 0.3 g
ISBN

8871669770

Numero della collana

9

Categoria

Collana

Anno Pubblicazione

Pagine

96

Autore

De Boccard, E.