L’America a destra

L’antiamericanismo nella stampa neofascista dal Patto Atlantico alla Seconda Guerra del Golfo

16,0015,20


L’antiamericanismo nella stampa neofascista dal Patto Atlantico alla Seconda Guerra del Golfo
Il volume illustra le diverse anime dell’antiamericanismo neofascista italiano: da quello delle origini, in cui prevalenti sono l’intonazione nazional-patriottica e il rifiuto sdegnato del Trattato di Pace, a quello degli anni Sessanta e Settanta.

Disponibile

COD: 9788860878311 Categoria:

Description

Il volume illustra le diverse anime dell’antiamericanismo neofascista italiano: da quello delle origini, in cui prevalenti sono l’intonazione nazional-patriottica e il rifiuto sdegnato del Trattato di Pace, a quello degli anni Sessanta e Settanta, quando il fascismo storico viene indicato come modello di nazionalismo «popolare» e «rivoluzionario» cui le ex colonie europee avrebbero dovuto ispirarsi per sfuggire agli imperialismi americano e sovietico.La Nuova Destra, invece, avrebbe inserito l’antiamericanismo in un più ampio discorso culturale antioccidentalista e antiuniversalista mentre la corrente giovanile rautiana degli anni Ottanta, nella battaglia volta a contendere alla sinistra i consensi nel mondo giovanile, si distinse nella delegittimazione dell’antiamericanismo del Pci, accusato di partecipare dello stesso humus culturale materialista e ‘sviluppista’ d’oltreoceano.In seguito, poi, al naufragio dell’antiamericanismo missino in occasione dell’adesione di Rauti all’intervento internazionale contro l’Iraq, quella bandiera, funzionale al discorso nazional-identitario, sarebbe divenuta appannaggio di cerchie e correnti politico-culturali sempre più ristrette.

Dettagli libro

Peso 0.3 g
ISBN

9788860878311

Numero della collana

64

Categoria

Collana

Anno Pubblicazione

Pagine

108

Autore

Tedesco, L.

Recensioni

Nessuna recensione disponibile