Nazione, ordine e altri disegni

Vicende politiche nella destra italiana (1948-1963)

18,0017,10


Vicende politiche nella destra italiana (1948-1963)
La destra italiana, nella sua storia dal secondo dopoguerra in poi, non può essere identificata soltanto con quella del Movimento sociale italiano. Nella destra, accanto agli altri partiti tradizionali operarono anche gruppi e formazioni politiche minori.

Disponibile

COD: 9788860875259 Categoria:

Description

La destra italiana, nella sua storia dal secondo dopoguerra in poi, non può essere identificata soltanto con quella del Movimento sociale italiano. Nella destra, accanto agli altri partiti tradizionali – il Partito liberale italiano e il Partito nazionale monarchico – operarono anche gruppi e formazioni politiche minori, non riconducibili a quei citati partiti. Due sono state le costanti che hanno caratterizzato l’ universo della destra: la frammentazione da una parte, e l’infruttuosa ricerca di un’unità, soprattutto se finalizzata alla costruzione di un soggetto unico, dall’altra parte. Era il tentativo di creare quel che si definiva la “grande destra”. Il presente volume analizza cosa si muoveva in quello spazio che si trovava a destra della Democrazia cristiana, a partire dalla prima legislatura repubblicana del 1948, fino all’avvento del centrosinistra nel 1963. Vengono passati in rassegna uomini, idee e gruppi politici al fine di comprendere la reale consistenza della destra nel suo insieme composito di tre famiglie politiche (liberale, monarchica, postfascista), le quali hanno originato partiti non destinati a parlarsi fattivamente e, soprattutto, a capirsi. Anche da qui il fallimento di quell’ipotesi, che pure molti auspicavano con convinzione, chiamata “grande destra”._x000D_
_x000D_

Dettagli libro

Peso 0.3 g
ISBN

9788860875259

Numero della collana

52

Categoria

Collana

Anno Pubblicazione

Pagine

194

Autore

Pardini, Giuseppe

Recensioni

Nessuna recensione disponibile