Vallucciole una strage dimenticata

La vendetta nazista e il silenzio sugli errori garibaldini nel primo eccidio indiscriminato in Toscana

19,5018,53


La vendetta nazista e il silenzio sugli errori garibaldini nel primo eccidio indiscriminato in Toscana
La strage di Vallucciole, la prima indiscriminata in Toscana, non ha mai avuto letteratura nella nostra regione e in Italia. L’autore ci spiega perché.

Disponibile

COD: 886087243X Categoria:

Description

La strage di Vallucciole, la prima indiscriminata in Toscana, non ha mai avuto letteratura nella nostra regione e in Italia. L’autore ci spiega perché: un serie di errori dei garibaldini (lasciarono i cadaveri dei due soldati tedeschi uccisi a Molino di Bucchio, uno dentro la macchina, l’altro a fianco dell’auto, non avvisarono la popolazione e i partigiani autonomi che due giorni dopo ci sarebbe stato un rastrellamento e che per salvarsi sarebbe bastato attraversare l’Arno) spinse i soldati della H. Göring a vendicare i loro due comandanti rifacendosi sulla popolazione innocente. L’autore prende spunto da questa strage per contestare la corrente storiografica oggi prevalente secondo cui, nell’attività repressiva contro le formazioni partigiane il vertice della Wehrmacht avrebbe deliberatamente scelto di far “la guerra ai civili”. Come dimostra questo eccidio – in quel rastrellamento iniziato il 13 e finito il 17 aprile 1944 solo a Vallucciole ci fu una strage indiscriminata –, i massacri nazisti non era programmati, per cui è sbagliato generalizzare: ogni strage ha una storia a sé.

Dettagli libro

Peso 0.3 g
ISBN

886087243X

Numero della collana

77

Categoria

Collana

Anno Pubblicazione

Pagine

348

Autore

Paoletti, P.