Indice
  • Abstract Abstract Abstract
  • SIMONE PREGNOLATO, Prefazione. «L’impero delle regole»: storie di lingua e riflessi di civiltà attraverso la grammaticografia
  • LAURA DANIELA QUADRELLI, Questioni grammaticali ed echi valliani nel Dictionarium di Ambrogio da Calepio
  • MICHELE COLOMBO, Abbozzo di una storia sociale della grammaticografia italiana
  • BRIAN RICHARDSON, Tra la «volgar lingua» e la «lingua italiana». Identità linguistica e culturale nelle grammatiche italiane del Cinquecento
  • NICOLETTA MARASCHIO - FRANCESCA CIALDINI, Come mai nel Cinquecento tanti autori si sono interessati di fonetica e di pronuncia dell’italiano?
  • GYÖRGY DOMOKOS, Una lingua agglutinante descritta con le categorie del latino. La grammatica hungarolatina di János Sylvester (1539)
  • LUCA RIVALI, La regola e la forma: grammatiche italiane in Francia tra Cinque- e Seicento
  • ALESSANDRO ARESTI, L’inedita grammatica italiana (1617) di Girolamo Borsieri. Primi appunti in vista di un’edizione
  • ELżBIETA JAMROZIK, Il ruolo dei manuali e delle grammatiche settecentesche nella formazione dell’identità nazionale polacca
  • EMILIANO PICCHIORRI, «Mezzo efficacissimo a unificare»: Giuseppe Rigutini e la pronuncia dell’italiano
  • MICHELA DOTA, «Chi fà da se fà per tre». Forme e funzioni dei modi di dire nelle grammatiche per le scuole elementari
  • ANTONIO VINCIGUERRA, Tra lingua e dialetto dopo l’Unità: a proposito dei manualetti di Giulia Forti Castelli
  • SARA CIGADA, I riferimenti al cinese nella descrizione del francese tra fine Ottocento e inizio Novecento
  • SILVIA DEMARTINI - SIMONE FORNARA, Marco Agosti e la didattica del “senza”, tra grammatica e scrittura
  • DALILA BACHIS, Genere, generi e ruoli nella grammaticografia scolastica attuale
  • GIOVANNI GOBBER, Nel primo cerchio della grammatica: i tipi di frase oltre le dichiarative

Sommari degli articoli in italiano e in inglese