W.E.B. Du Bois

Le anime del popolo nero

Collana: Pan narrativa, 49
2007, 240 pp.
Temi: Storia
ISBN: 9788860870513

Edizione cartacea

  • Brossura € 22,00

    Non disponibile Non disponibile Non disponibile
Sinossi

Traduzione di Roberta Russo Le anime del popolo nero, capolavoro del grande intellettuale e leader afroamericano William E.B. Du Bois, offre un ritratto appassionato e indimenticabile dell’“altra” America, della schiavitù e della segregazione razziale raccontate dal punto di vista del popolo afroamericano in lotta per la libertà. Attraverso racconti, saggi, liriche, memorie personali, musica e poesia, il viaggio di Du Bois all’interno della cultura dei neri negli Stati Uniti ne dischiude la bellezza e l’eroismo, conducendo i lettori nel cuore pulsante della vita di un popolo oppresso, e trasformandosi in un viaggio all’interno della coscienza stessa di una nazione. Per la prima volta in traduzione italiana, Le anime del popolo nero è, come ha scritto Roy Wilkins, «un testo basilare per chiunque abbia a cuore il concetto di libertà».

Autore

Saggista, romanziere, critico e imponente figura di intellettuale e leader, William E.B. Du Bois nacque nel 1868 a Great Barrington, in Massachusetts (USA). Conseguì il dottorato in storia a Harvard, insegnò in varie università, diresse riviste, tra cui l’influente «The Crisis», e fu prolifico scrittore di fama internazionale. Pioniere del movimento dei diritti civili e del pan-africanismo, fu tra i fondatori della NAACP (National Association for the Advancement of Colored People), organizzazione per la difesa dei diritti civili a tutt’oggi esistente. Morì nel 1963 in Ghana.