Sinossi

Questo libro analizza le diverse strade che alcuni dei maggiori gruppi post fascisti intrapresero in continuità o in distacco ideale col sistema politico fascista. Intorno ad alcuni settimanali, come «La Rivolta Ideale, «Asso di Bastoni» e «Brancaleone», si enuclearono modi diversi di intendere il passato e di affrontare il presente; si scontrarono posizioni che volevano rimanere agganciate al neofascismo, altre che ipotizzavano di stemperare il passato fascista, altre ancora che auspicavano di rompere col nostalgismo. E non si trattava soltanto di idee e di uomini, al fondo di queste intricate vicende, ma persino di gruppi e movimenti politici strutturati sul territorio. Il libro infatti, alla luce di nuova documentazione inedita, approfondisce anche la conoscenza e l’attività svolta da organizzazioni ancora poco conosciute, come il Fronte dell’italiano, i Gruppi di “Asso”, l’Alleanza tricolore italiana, che giocarono un ruolo importante in alcuni dei più significativi momenti dell’Italia del dopoguerra.

Autore

Giuseppe Pardini, professore di Storia contemporanea presso i corsi di laurea in Scienze politiche dell’Università degli Studi del Molise, dove insegna anche Storia dei sistemi politici europei e Storia dei movimenti e dei partiti politici, ha recentemente curato il manuale Storia dei sistemi politici europei nel xx secolo (2010) e ha già pubblicato per le nostre edizioni Roberto Farinacci ovvero della rivoluzione fascista (2007) e Fascisti in democrazia. Uomini, idee, giornali, 1946-1958 (2009).