Sinossi

A cura e con un saggio introduttivo di Maurizio SerraTraduzione di Tiziana GambardellaDalla fine di ottobre 1938 al 10 giugno 1940, si consumò a Roma la “missione impossibile” dell’ambasciatore André François-Poncet, inviato dal governo di Parigi (ma su sua richiesta) nel tentativo di tenere Mussolini lontano, se non dall’alleanza con la Germania di Hitler, quantomeno dalla guerra. I ricordi pubblicati in patria da François-Poncet solo nel 1961 in una piccola edizione presto esaurita, non hanno ottenuto finora dagli studiosi e dal pubblico il riconoscimento che meritano. La loro riscoperta odierna non riguarda pertanto solo i cultori di storia diplomatica, ma tutti coloro che s’interessano a una ricostruzione equilibrata e completa di una delle pagine più drammatiche della storia del Novecento.