Daniela Coli

Hobbes, Roma e Machiavelli nell'Inghilterra degli Stuart

Con la prima edizione italiana dei "Tre Discorsi" di Thomas Hobbes

Collana: Saggi, 85
2009, 270 (ristampa 2011) pp.
Temi: Storia
ISBN: 9788860872555

Edizione cartacea

  • Brossura € 35,00  € 33,25

    Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello
Sinossi

I Tre Discorsi offrono testi finora inediti in Italia per esplorare il pensiero politico di Hobbes. L’analisi dei Three Discourses, del Leviathan, del Behemoth e dei conflitti religiosi e politici dell’Inghilterra degli Stuart svela un “nuovo Hobbes”, esperto di arcana imperii tra Londra, Roma e Venezia. Dal confronto con Machiavelli emerge la comune polemica anticattolica, l’ammirazione per Roma antica, la diversa concezione della politica e della sovranità. In un’Inghilterra, dove è già presente il rischio della guerra civile, Hobbes, commentatore di Tacito e traduttore di Tucidide, ritiene opportuno, come Giacomo I e Carlo I, un dialogo con il papato, contro presbiteriani e parlamento, favorevoli all’alleanza con l’Olanda e alla guerra contro gli Asburgo. Quando la guerra dei Trent’anni e la guerra civile inglese vanificarono il progetto degli Stuart, nel Leviathan Hobbes, più machiavelliano di Machiavelli, scelse la legge naturale come dispositivo teorico per legittimare la sovranità e la religione anglicana come pilastro dello stato britannico.

Autore

Daniela Coli insegna Storia della Filosofia all'Università di Firenze. Fra le sue pubblicazioni ricordiamo La modernità di Thomas Hobbes (1994), Il filosofo, i libri, gli editori: Croce, Laterza e la cultura europea (2002), Giovanni Gentile (2004), Politcs and the Passions. 1500-1850 (2006) con V. Kahn e N. Saccamano.