Sinossi

Leggere i romanzi di Graham Swift, scrittore inglese contemporaneo tradotto in più di venti lingue e vincitore del prestigiosissimo Booker Prize e, in Italia , del Premio Grinzane Cavour, significa addentrarsi in un’indagine sulla nostra percezione della realtà e della storia attraverso una narrazione che si pone come problematica negoziazione fra passato e presente, fra vicende pubbliche e vicende intime e private. A oggi sono otto le opere che costituiscono l’intera produzione romanzesca di Swift – fra le più note Waterland (1983, Il paese dell’acqua), Last Orders (1996, Ultimo giro) e The Light of Day (2003, La luce del giorno). Questo libro le analizza in maniera articolata collocandole nel contesto storico e culturale in cui sono state concepite con l’intento di offrire al lettore una visione il più possibile completa del mondo letterario di uno degli autori più rappresentativi all’interno del panorama non solo britannico, ma, in senso più ampio, postmoderno.

Autore

Valerio Viviani insegna letteratura inglese presso il Dipartimento di Civiltà Classiche e Moderne dell’Università della Tuscia (Viterbo). Si è occupato di autori elisabettiani e contemporanei in vari saggi e ha pubblicato i volumi Il gioco degli opposti: modelli neoplatonici nella drammaturgia di Christopher Marlowe, 1998, e La storia e le storie: quattro romanzi contemporanei, 2002. Ha curato la versione italiana di The Changeling di Thomas Middleton e William Rowley (2004, I lunatici).