Cosimo Cucinotta

Mario Luzi. Le stagioni del giusto (1935-1960)

Collana: Saggi, 89
2010, 374 pp.
Temi: Letteratura - studi e testi
ISBN: 9788860873163

Edizione cartacea

  • Brossura € 30,00  € 28,50

    Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello
Sinossi

Questo libro è il resoconto di una capillare ricognizione testuale degli spazi e dei tempi della prima stagione poetica luziana (1935-1957), quale nel 1960 è stata affidata al corpus del Giusto della vita, titolo che testimonia la lucida consapevolezza dell’esito di un lungo viaggio verso la luce, come lo definì Gaetano Mariani, che dall’hortus conclusus dell’ermetismo fiorentino approda ad una comprensione geniale della sostanza più vera e profonda della vita e della storia. La barca (1935), Avvento notturno (1940), Un brindisi (1946), Quaderno gotico (1947) Primizie del deserto (1952) e Onore del vero (1957) scandiscono una vicenda della parola e della sintassi poetica in intima sintonia con una tensione etica e conoscitiva che sollecita incessantemente un fervido dialogo con le voci della contemporaneità e del passato, da Dante, Cavalcanti, Petrarca a Foscolo, Leopardi, Carducci, Ungaretti, Montale, Eliot.

Autore

Cosimo Cucinotta insegna Letteratura italiana contemporanea nella Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Messina. Si è occupato della scrittura autobiografica e dello sperimentalismo teatrale in area settecentesca. Ha indagato aspetti e momenti della letteratura siciliana tra Otto e Novecento. Ha verificato alcune costanti tematiche dell’opera dannunziana e alcuni itinerari testuali del primo Saba. Fra le sue opere: Le anime dei trovatori (2003), Un ‘grillo parlante’ siciliano (2004), Le ombre lunghe delle cose di Trezza apparso in Atti dell’incontro di studio della MOD, 2006.