G. Farina

Sartre

Fenomenologia e passioni della crisi

Collana: Le Lettere-Università, 75
2012, 140 pp.
Temi: Filosofia
ISBN: 9788860874399

Edizione cartacea

  • Brossura € 17,00  € 16,15

    Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello
Sinossi

L’intento di questo lavoro non è quello di ripercorrere la filosofia di Sartre, ma di individuare, attraverso una lettura trasversale dei suoi lavori, le tracce di una fenomenologia dell’intersoggettività e delle passioni, che prende avvio dall’intenzionalità affettiva. Sotto questo profilo si può leggere il lavoro in una duplice direzione: per un verso come ricerca della trama aurorale delle relazioni con altri, in un’epoca che, decretata la dissoluzione del soggetto e delle sue certezze, sembra privilegiare il pensiero dell’impersonale e il pathos per l’alterità; per l’altro come riflessione sull’universo umano complesso, misterioso, paradossale, ma che è pur sempre lo specchio riflettente di uomini e donne nel loro quotidiano esistere con i loro odi, amori, vergogne e nel loro essere sempre un enigma a sé stessi e a agli altri.Di fronte allo sviluppo vertiginoso della scienza e della tecnica, Sartre propone un altro tipo di approccio che tende a indagare la straordinaria gamma di emozioni, desideri, progetti di libertà e del loro rovescio nella malafede e nella reificazione, nonché i molteplici ruoli recitati nel teatro della vita. Ne risulta un vero e proprio laboratorio di idee dal quale ancor oggi possiamo trarre alimento e suggestioni.

Autore

Gabriella Farina è professore di Storia della Filosofia contemporanea presso l’Università degli Studi Roma Tre, fa parte del Comitato Scientifico del Centro di Studi Italo-Francesi e, a partire dal 2008, del Consiglio d’Amministrazione del Gruppo di Studi Sartriani di Parigi. È Promotrice e Direttore Responsabile della Collana di inediti in italiano di J.-P.Sartre e del Bollettino di Studi Sartriani. Dopo aver condotto ricerche sull’estetica e sulla filosofia del Romanticismo tedesco, ha dedicato i suoi interessi al pensiero di Sartre. Ha pubblicato: L'Alterità. Lo sguardo nel pensiero di Sartre (Roma 1998); Benjamin Fondane e le gouffre (Roma 2003); Prospettive attuali della teoria dell'immaginario in Sartre  in Immaginari di Sartre. Conversazioni con Michel Sicard (a cura di G. Farina e P. Tamassia, Roma 1999); Studi sartriani in Italia (1980-2004) in Gérard Wormser, Sartre . Una Sintesi ( Milano 2005); Sartre in Italia. Alcune riflessioni sulla ricezione di Sartre in Italia, in Atti del Convegno "Sartre e la filosofia del suo tempo, a cura di Nestore Pirillo, (Trento 2008); Introduzione a Orfeo nero. Una lettura poetica della negritudine Marinotti, 2009 J.-P.Sartre, Sguardo e Visibilità inafferrabile della trascendenza, in Il Volto nel pensiero contemporaneo, Trapani, 2010 (a cura di) Soggettivazione e destino . Saggi intorno al Flaubert di Sartre, Bruno Mondadori, 2009 L’intellettuale e le sue contraddizioni, in Franco Basaglia. Un laboratorio italiano, Bruno Mondadori,2011  G. Farina ha curato ed introdotto Novelle e racconti, pensieri e progetti dagli Écrits de jeunesse , di J.-P.Sartre (Milano Marinotti,2007).