Mauro Bonciani

Fratelli di Toscana

Dal Granducato all'Unità d'Italia

Collana: Piccole storie illustrate, 5
2011, 128, con illustrazioni a colori e b/n pp.
Temi: Storia
ISBN: 9788860874566

Edizione cartacea

  • Brossura € 15,00  € 14,25

    Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello
Sinossi

Prefazione di Paolo Ermini«Solo con la Toscana, l’Italia era fatta. E solo con la Toscana, il Piemonte diventava Italia». Così Giovanni Spadolini sintetizzava l’importanza dell’annessione del Granducato al Regno di Sardegna e del contributo toscano alla formazione dell’Unità d’Italia. Un evento preceduto e seguito da altrui momenti storici, frutto dell’opera e del sacrificio di intellettuali e popolani, cattolici e massoni, garibaldini e moderati. Di stranieri che sostennero e finanziarono il Risorgimento. Un percorso lungo un secolo, da Napoleone a Firenze capitale d’Italia, ricco di storie, aneddoti, leggende, personaggi famosi o caduti nell’oblio, rivoluzioni e controrivoluzioni. Un viaggio lontano nel tempo, ma sorprendentemente attuale, che vede i toscani protagonisti e che parla di ogni città della Toscana.

Autore

Mauro Bonciani, nato a Firenze nel 1961, figlio di operai e contadini, biologo, appassionato di storia della sua città e di bicicletta, è giornalista professionista. Scrive sul «Corriere Fiorentino» e questo è il suo quinto libro. Per Le Lettere ha pubblicato Le grandi battaglie toscane sulle battaglie che hanno fatto la storia, il costume e il campanilismo del capoluogo e delle altre città, Fratelli di Toscana sul ruolo della regione nell'Unità d'Italia, Amerigo Vespucci. Il fiorentino che inventò l'America e Firenze com'era e com'è. Per Romano il libro autobiografico Il fioraio suona sempre due volte.