Sinossi

Che laici e cattolici, in bioetica, si trovino spesso su posizioni opposte è un fatto noto, ma la ragione per cui ciò accade costituisce un tema notoriamente controverso, su cui soprattutto nel nostro paese è in corso un annoso confronto, che oppone i teorici della diversità paradigmatica fra le due bioetiche a coloro che invece, a vario titolo, la negano o la minimizzano. Considerata l’importanza cruciale del tema, il volume offre un quadro aggiornato del dibattito in corso, presentando un percorso storico e teorico che si configura come un contributo originale a una questione ineludibile della bioetica del nostro tempo e, di riflesso, della società italiana in generale. La questione, infatti, investe non solo la dimensione conoscitiva e la riflessione etico-culturale, ma presenta inevitabili ricadute anche sul piano pratico e politico. www.giovannifornero.net

Autori

Giovanni Fornero, dopo aver dato contributi storico-filosofici ad alti livelli, come coautore della Storia della filosofia e del Dizionario di filosofia di Abbagnano, si è poi dedicato alla bioetica, mettendo a fuoco, in Bioetica cattolica e bioetica laica (2005) e in Laicità debole e laicità forte (2008), un tema latente nella cultura occidentale, particolarmente in quella italiana.

PHP_EOL

Maurizio Mori, autore del Manuale di bioetica (Le Lettere, 2010), direttore di «Bioetica. Rivista interdisciplinare» è presidente della Consulta di Bioetica Onlus e professore di bioetica all’università di Torino. Tra i maggiori sostenitori della contrapposizione tra etica della sacralità e qualità della vita è uno dei pionieri della bioetica cui ha dato fondamentali contributi sui principali temi: aborto, fecondazione assistita, eutanasia, il caso Eluana Englaro, storia e teoria della bioetica.