Abbas Kiarostami

Il vento e la foglia

Traduzione di Mardani Faezeh

Collana: Il Nuovo Melograno, 81
2014, 208 pp.
Temi: Letteratura - poesia
ISBN: 9788860877956

Edizione cartacea

  • Brossura € 19,50

    Non disponibile Non disponibile Non disponibile
  • Print on Demand € 19,50

    Acquista da Acquista da Acquista da
Sinossi

Con testo a fronte Poesie come istantanee catturano gesti quotidiani, dettagli della natura, ricordi di cui sono impregnate le case, gli oggetti, i suoni. Tradotta qui per la prima volta in lingua italiana con il testo originale persiano la nuova antologia Bád o bargh di Abbas Kiarostami, uno dei maestri del cinema mondiale. Oltre 350 frammenti poetici cristallizzano la vita attraverso una parola nuda di ornamenti, efficace nella sua immediatezza. Simili agli haiku giapponesi per i toni semplici, l'assenza di titoli e l'estrema concisione, i versi di Kiarostami lasciano spazio alle suggestioni del lettore e a un'indagine introspettiva che prende corpo grazie agli stimoli di una scrittura visiva. I suoi componimenti sono infatti frutto di una carriera polivalente dove cinema, letteratura e fotografia si influenzano fino a formare un'unica pellicola che racconta l'esistenza in tutte le sue tonalità.

Autore

Abbas Kiarostami (Tehran, 1940) è regista, sceneggiatore, fotografo, poeta, pittore e scultore. Esponente di prim'ordine del cinema iraniano, ha vinto nel 1988 il Pardo d'onore al Festival di Locamo con il film Dov'è la casa del mio amico e nel 1997 la Palma d'oro al Festival di Cannes con Il sapore della ciliegia. In veste di poeta ha pubblicato tre raccolte: nel 2000 Hamráh bá bád (Con il vento), nel 2003 Gorghi dar kamin (Un lupo in agguato), nel 2011 Bád o bargh (Il vento e la foglia).