G. Giordano

Giovanni Vailati filosofo della scienza

Collana: GaiaMente, 14
2014, 138 pp.
Temi: Filosofia
ISBN: 9788860878328

Edizione cartacea

  • Brossura € 17,00  € 16,15

    Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello
Sinossi

Giovanni Vailati è stato una delle figure più importanti nella nascente filosofia della scienza italiana tra Ottocento e Novecento. Per lungo tempo trascurato, il suo pensiero avrebbe potuto costituire un antidoto alla velenosa polemica tra le “due culture” che ha travagliato sia l’Italia filosofica sia quella scientifica nel Novecento. Questo volume analizza la filosofia di Vailati nei suoi concetti cardine – l’importanza della storia della scienza per la scienza stessa; il metodo deduttivo come metodo della ricerca; la rilevanza delle “questioni di parole” in ambito scientifico – e cerca di ricostruirne i riferimenti culturali, filosofici e scientifici (come, ad esempio, il ruolo avuto da Ernst Mach nella formazione del pensiero del filosofo italiano). Il libro presenta poi anche un confronto tra Vailati e il suo contemporaneo, filosofo siciliano, Cosmo Guastella, allo scopo di restituire il clima di una temperie culturale, attraverso un confronto filosofico di alto livello.

Autore

Giuseppe Giordano (Messina 1961) è professore associato di Storia della filosofia presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Messina, dove insegna Storia della filosofia contemporanea e Filosofia della scienza. Ha da qualche anno un incarico di insegnamento presso il Corso di Laurea Magistrale in Economia aziendale. Consulenza, management, professione nella Facoltà di Economia dell’Ateneo messinese. I suoi studi riguardano principalmente i rapporti fra filosofia e scienza. In questa prospettiva si è occupato di Bohr Eddington, Einstein, Kuhn, Morin, Pauli, Popper, Prigogine e altri ancora. Si è occupato pure di storia della filosofia italiana con saggi su Croce, Franchini, Ippolito, Vailati. Ha inoltre curato diversi volumi collettivi. Tra i suoi libri si ricordano: Tra paradigmi e rivoluzioni. Thomas Kuhn (1997), Tra Einstein ed Eddington. La filosofia degli scienziati contemporanei (2000), La filosofia di Ilya Prigogine (2005), Da Einstein a Morin. Filosofia e scienza tra due paradigmi (2006); Economia, etica, complessità. Mutamenti della ragione economica, Le Lettere, Firenze 2008 e Storie di concetti. Fatti, teorie, metodo, scienza (2012).