Gianfranco Miglio, Marcello Veneziani

Padania, Italia

Lo stato nazionale è soltanto in crisi o non è mai esistito?

Collana: Contrappunto, 4
1997,
Temi: Storia
ISBN: 9788871663159

Edizione cartacea

  • Brossura € 12,00

    Non disponibile Non disponibile Non disponibile
Sinossi

Gianfranco Miglio è nato a Como, Marcello Veneziani a Bisceglie. Miglio ha quasi ottant’anni, Veneziani poco più di quaranta. Il primo, nel tempo libero, ama dedicarsi ai suoi vigneti: «Quando mi affaccio dal giardino a vederli - spiega - arrivo a veder la Svizzera». Il secondo, appena può, torna a bagnarsi nel suo mare levantino, verso la Magna Grecia. Miglio ha dedicato la sua vita di docente universitario e di saggista allo studio della riforma del nostro Stato in senso federale, senza mai nascondere la sua posizione in difesa dei diritti del Nord all’autonomia politica, amministrativa e fiscale. Veneziani ha fondato e diretto un settimanale chiamandolo «L’Italia», e dedicato i suoi libri all’individuazione dell’ideologia italiana e dell’identità nazionale, con una forte attenzione all’aspetto sociale e comunitario.Nessuno, meglio di questi due intellettuali, poteva discutere di Padania e Italia, di unità e secessione, delle ragioni per restare insieme o per dividersi; nessuno, meglio di questi due politologi, opposti e complementari per idee, interessi e anche competenze, essendo uno soprattutto un costituzionalista, l’altro essenzialmente un filosofo. Ecco perché l’idea di realizzare questo libro in forma di Contrappunto è nata pensando contemporaneamente al tema e agli interlocutori, come a due elementi assolutamente inscindibili.