Roberto Carifi

In difesa della filosofia

Collana: Contrappunto, 12
2001,
Temi: Filosofia
ISBN: 9788871665696

Edizione cartacea

  • Brossura € 10,00  € 9,50

    Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello
Sinossi

La prima tomba della filosofia è la scuola: anziché apprendere che la filosofia è uno stato naturale della mente e comprenderne il senso lo studente impara in genere l’esatto contrario e si trascina dietro per tutta la vita l’incapacità di cogliere l’essenza del pensiero filosofico, il suo non avere altro scopo che se stesso, la sua assoluta estraneità a qualunque mentalità utilitaristica. Alla fine di un corso liceale lo studente continua a non sapere che cosa sia la filosofia pur conoscendo vagamente qualche filosofo e pur essendo in grado di indicare tutte le possibili varianti del sillogismo aristotelico. Sarebbe un buon risultato se lo studente comprendesse che il principale scopo del filosofare è la pura conoscenza della verità.Con questo piccolo, appassionato libro Roberto Carifi vuole restituire alla filosofia il posto primario che le spetta nella vita di tutti noi.

Autore

Roberto Carifi, poeta e filosofo, è nato nel 1948 a Pistoia dove vive e per molti anni ha insegnato in un liceo scientifico. Ha pubblicato per Le Lettere Le parole del pensiero (1995), Nomi del Novecento (2000), In difesa della filosofia (2001), Il gelo e la luce (2003), La solitudine del Buddha (2006), Frammenti per una madre (2007), Il maestro e la compassione (2008), Tibet (2011), Compassione (2012), Il monaco e la luce (2013), Madre (2014). Ha curato, sempre per le nostre edizioni, Il canto del dipartito di G. Trakl, Poesie di S. Weil e L’Arcangelico di G. Bataille, ed è inoltre ideatore della collana «Dal silenzio alla parola» all’interno della quale sono usciti i suoi Breviario e Il silenzio del Buddha.