,

Lontano dal romanzo

Collana: Contrappunto, 14
2002,
Temi: Letteratura - studi e testi
ISBN: 9788871666105

Edizione cartacea

  • Brossura € 20,00  € 19,00

    Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello
Sinossi

Il romanzo è, per definizione, il genere minoritario della letteratura italiana, che alla sua struttura architettonica preferisce l'inventiva musicale tipica della poesia lirica e della prosa d'arte: quando esiste, il romanzo italiano è per lo più narrativa, gusto del raccontare per il raccontare. Uno tra i pochi grandi romanzieri dell'Italia di oggi, Franco Cordelli (l'autore di un ciclo che si inaugura con Procida, nel 1973, e per il momento si conclude con Un inchino a terra, 1999), rivendica la funzione intellettuale della forma romanzo e ne avvalora la mozione etico-politica: le note e i saggi che, nell'arco di vent'anni, compongono il volume, interrogano la fragilità o la miseria del romanzo italiano, disponendosi alla maniera di una ininterrotta, drammaticamente isolata, dichiarazione di poetica.