Sinossi

Con testo inglese a fronte Due donne bianche, una ragazza nera, figlia di entrambe. Questi i personaggi della sequenza poetica di Jackie Kay, L'Adozione. Tre monologhi intrecciati - la voce della madre adottiva, della madre naturale, della figlia - ci raccontano la storia dell'adozione attraverso le fasi che precedono e seguono la nascita della bambina, la sua adolescenza, l'età adulta.Poesia drammatica diretta e incisiva, attenta ai ritmi della lingua parlata, ma anche intensamente lirica. Poesia che, nonostante la forza emotiva del tema, non cede mai al sentimentalismo, anzi ha momenti di alta comicità.Prima di essere pubblicato nel 1991, questo poemetto era stato drammatizzato e trasmesso con grande successo di pubblico e critica su BBC Radio 3. Questo perché Jackie Kay ha la capacità di creare con pochi versi personaggi memorabili, e di affrontare con la forza dell'ironia e dell'umorismo temi conflittuali quali l'identità, l'appartenenza, il colore della pelle e, non ultimo, il suo diritto a definire con forza se stessa come nera e allo stesso tempo scozzese.L'Adozione, opera prima di Jackie Kay, è autobiografica. L'autrice - nata ad Edimburgo da padre nigeriano e madre bianca, scozzese - fu adottata alla nascita da una coppia bianca senza figli di Glasgow.

Autore

Jacqueline Margaret Kay, CBE, FRSE, FRSL, è una poetessa, drammaturga e scrittrice scozzese, nota per le sue opere Other Lovers, Trumpet e Red Dust Road. Kay ha vinto numerosi premi, tra cui il Guardian Fiction Prize nel 1998 e lo Scottish Mortgage Investment Trust Book of the Year Award nel 2011.