C. Betocchi

Memorie, racconti, poemetti in prosa

Collana: Bibliotheca, 42
2005, 158 pp.
Temi: Letteratura - studi e testi
ISBN: 9788871669175

Edizione cartacea

  • Brossura € 15,00  € 14,25

    Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello

Edizione digitale

Sinossi

Pubblicata per la prima volta nel 1983, questa raccolta di prose di Carlo Betocchi racconta e testimonia la vita dello scrittore con immediatezza e spontaneità. Il volume è qui ristampato per restituire al lettore un testo ormai da tempo introvabile, e tuttavia fondamentale per arricchire l’opera di Betocchi di temi cui, inaspettatamente, la sua poesia non concede altrettanto spazio e rilevanza. Sul filo dell’autobiografia si alternano due diversi punti di vista, si scoprono due prospettive: quella giovanile, in cui lo scrittore, ragazzo, ritrova alcune delle tappe esemplari della sua educazione sentimentale ed esistenziale; e quella dell’età adulta, che ripercorre i medesimi anni di formazione, filtrandoli però con lo sguardo della maturità che distingue, interpreta e giudica.Pur sviluppandosi nello spazio soggettivo del lirismo e dell’autobiografia, queste pagine confermano il punto di partenza dell’itinerario poetico dell’autore, che si apre a una rappresentazione della realtà di cui si avverte l’enigma, nella cui immanenza si ricerca la fervida certezza della fede. Oltre che testi di straordinario valore letterario, questi scritti si rivelano dunque essenziali per comprendere il percorso intellettuale, artistico ed esistenziale di tutta l’opera poetica dell’autore.

Autore

Carlo Betocchi (Torino 1899-Bordighera 1986), poeta cresciuto nell’ambito della cultura fiorentina, fondò nel 1928 il periodico cattolico «Il Frontespizio». È autore di numerose raccolte di poesie, tra cui: Realtà vince il sogno (1932), Un ponte sulla pianura (1953), L’estate di San Martino (1961), Un passo, un altro passo (1967), Prime e ultimissime (1974), Poesie del sabato (1980).