M. Rojas Mix

I cento nomi d'America

Collana: Latinoamericana, 6
2006, 248 pp.
Temi: Storia
ISBN: 9788871669441

Edizione cartacea

  • Brossura € 22,00  € 20,90

    Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello
Sinossi

Come chiamare l’America che va dal Messico all’Argentina? Colombo e i suoi contemporanei parlavano di Indie Occidentali. Oggi parliamo di America Latina, di Ispanoamerica, di Indoamerica, di America tout court. Ma quale immagine racchiude ciascuno di questi termini? Nessuno si dimostra neutro o innocente: ci sono espressioni che manifestano volontà di dominio, e altre che raccontano il desiderio di indipendenza, di recupero della dignità calpestata. Le popolazioni indigene si riconoscono in qualcuna di queste definizioni? E il resto del mondo, Europa in primis, come vedeva e come vede oggi il Nuovo Mondo? Perché e quando il termine America, che all’epoca di Amerigo Vespucci indicava esclusivamente l’America meridionale, è diventato sinonimo di USA? A queste domande e ad altre ancora cerca di rispondere Miguel Rojas Mix con questo libro in cui analizza ciascuno dei termini usati dal 1492 a oggi, ricostruendone la genesi e la filosofia. E alla fine di questo attento percorso lungo la storia, la domanda è ancora questa: all’alba del terzo millennio, siamo pronti per risolvere la questione dell’anima multirazziale e multiculturale dell’America?

Autore

Miguel Rojas Mix (Santiago del Cile 1934), professore di Storia dell’Arte e della Cultura presso l’Università di Santiago, parte in esilio nel 1973. Professore all’Università di Parigi 1 e all’Institut de Hautes Études pour l’Amérique Latine, è fondatore e tuttora direttore del Centro Extremeño de Estudios y Cooperación con Iberoamérica (CEXECI) a Cáceres (Spagna). Ha all’attivo numerose monografie di storia dell’arte e della cultura iberoamericana e angloamericana, con un’attenzione particolare ai fumetti e ai mezzi di comunicazione di massa.