S.,

Lo strutturalismo francese

Collana: Biblioteca La Fenice, 4
2019,
Temi: Filosofia
ISBN: 9788871669694

Edizione cartacea

  • Brossura € 24,00  € 22,80

    Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello
Sinossi

Preceduto da un ampio saggio di Sergio Moravia, il volume contiene un’antologia delle pagine più significative dei principali esponenti del movimento strutturalistico, tratte da opere divenute in molti casi introvabili: da Barthes a Genette, da Piaget a Gol­dmann, da Boudon a Granger, da Lévi-Strauss a Althusser e Godelier – senza trascurare le testimonianze di quei pensatori (come Foucault e Lacan) che hanno assunto posizioni in certa misura indipendenti dai principali orientamenti della scuola.Ne risulta un’ideale autopresentazione, o autobiografia, dello strutturalismo francese, presentato nella sua irriducibile complessità, nelle sue interne lacerazioni, nelle sue non omogenee proposte metodologiche.Pur sottolineando la decisiva portata teorica del pensiero strutturalistico nella cultura contemporanea, l’introduzione di Moravia ne denuncia e critica gli aspetti discutibili o insoddisfacenti, recando in tal modo un importante contributo a un dibattito tuttora aperto.