E. Di Rienzo

Storia d'Italia e identità nazionale

Dalla Grande Guerra alla Repubblica

Collana: Biblioteca di Nuova Storia Contemporanea, 22
2006, 264 pp.
Temi: Storia
ISBN: 9788871669861

Edizione cartacea

  • Brossura € 19,50  € 18,53

    Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello
Sinossi

Tra 1920 e 1924 nasceva e si sviluppava il disegno editoriale di una Storia d’Italia in collaborazione, dall’età medievale a quella contemporanea. Il progetto dell’opera ideato da Gioacchino Volpe, avrebbe dovuto associare intellettuali di diverso orientamento e di diversa estrazione culturale. Per l’ultima volta, la comunità degli storici si trovava riunita per la realizzazione di un programma comune, immediatamente prima della sua diaspora, quando i tempi di ferro della politica avrebbero lacerato, senza possibilità di ritorno, sodalizi consolidati, antiche consuetudini, profonde amicizie, legami di stima e di rispetto reciproci e condotto a fallimento l’ipotesi di un piano di lavoro condiviso. Dopo il delitto Matteotti – e poi nella stagione fascista e nella prima Repubblica – i tentativi di narrare la storia del nostro paese avrebbero, infatti, portato in sé il segno forte di una divisione, così dirompente da depotenziare e qualche volta annichilire ogni progetto storiografico che avesse tentato di ricostruire le basi storiche dell’identità nazionale. Su questa materia il libro vuole interrogarsi, dando direttamente la parola ai protagonisti di quelle vicende grazie all’analisi delle corrispondenze, ancora in buona parte inedite, di Croce, Volpe, Gentile, Prezzolini, de Ruggiero, Omodeo, Salvemini, Gobetti, ma anche di Alessandro Casati e Romolo Murri. Accanto a essi, trovano il loro posto i politici, da Leonida Bissolati a Vittorio Emanuele Orlando, a Mussolini, a Togliatti, anch’essi alla ricerca di quelle radici nazionali, senza le quali sarebbe impossibile costruire il futuro di una comunità politica.

Autore

Eugenio Di Rienzo è professore ordinario di Storia moderna presso Facoltà di Scienze Politiche di Roma, "La Sapienza". Collabora regolarmente a "Nuova Storia Contemporanea" e a "Nuova Rivista Storica", della quale è membro del comitato direttivo. Tra le sue pubblicazioni più recenti: Un dopoguerra storiografico. Storici italiani tra guerra civile e Repubblica, 2004; Storia d'Italia e identità nazionale. Dalla Grande Guerra alla Repubblica, 2006 (ambedue pubblicate presso la nostra casa editrice); Sguardi sul Settecento. Le ragioni della politica tra antico regime e rivoluzione, 2007. Sta attualmente lavorando ad una biografia politica di Napoleone III.