Sinossi

Un racconto picaresco di cinque compagni straordinari in giro per il mondo in cerca di fortuna, guidati da un allegro perdigiorno, che attraversano l’Italia e ne varcano i confini.

Ciascuno di loro possiede una dote straordinaria: velocità, forza, vista e udito sopraffino; un magico lasciapassare per superare ogni difficoltà. Il viaggio li porterà lontano, fino alle porte di Parigi dove la loro fama diverrà leggendaria.

La novella è tratta dalla tradizione pugliese raccolta in Fiabe e canzoni popolari del contado di Maglie in terra d’Otranto da Pietro Pellizzari e una versione affine è presente, in lingua napoletana, nel celebre Lo cunto de li cunti di Giambattista Basile.