Ugo Frasca

La "caduta" del 1914-1915

Velleità, opinione pubblica e Teologia

Collana: Biblioteca di Nuova Storia Contemporanea, 70
2018, 205 pp.
Temi: Storia
ISBN: 9788893660594

Edizione cartacea

  • Brossura € 19,00  € 18,05

    Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello
Sinossi

L’intervento nella Prima guerra mondiale rappresenta un vero e proprio spartiacque nella storia dell’Italia, demolendo una bellissima posizione diplomatica a vantaggio di velleità nazionalistiche oltre alle legittime rivendicazioni su Trento e Trieste conseguibili con la neutralità. La “vittoria mutilata” e la conseguente debolezza economica e politica fino all’avvento del fascismo, al Patto d’Acciaio e alla débâcle successiva costituirono le conseguenze, per cui fu la politica di potenza il vero obiettivo della classe dirigente italiana, l’esca diabolica che portò lo Stivale verso l’abisso, mentre i cattolici e i socialisti non erano in grado di dialogare per consentire una stabilità necessaria, essendo divisi da steccati profondi di natura puramente teologica

800x600

Normal 0

14

false false false

IT X-NONE X-NONE

MicrosoftInternetExplorer4

/* Style Definitions */ table.MsoNormalTable {mso-style-name:"Tabella normale"; mso-tstyle-rowband-size:0; mso-tstyle-colband-size:0; mso-style-noshow:yes; mso-style-priority:99; mso-style-parent:""; mso-padding-alt:0cm 5.4pt 0cm 5.4pt; mso-para-margin:0cm; mso-para-margin-bottom:.0001pt; mso-pagination:widow-orphan; font-size:10.0pt; font-family:"Times New Roman","serif";}

Autore

Ugo Frasca, giornalista pubblicista e abilitato all’insegnamento di Storia delle relazioni internazionali, delle Società e delle Istituzioni Extraeuropee, insegna Storia e Istituzioni dei Paesi afro-asiatici nonché Storia diplomatica dell’integrazione europea presso il Dipartimento di Scienze Politiche dell’Università degli Studi Federico II di Napoli.