Padmasambhava

La liberazione spontanea

Insegnamenti sui sei bardo. Un completamento del Libro tibetano dei morti
Nuova Edizione

Traduzione di Patrizia Baldieri

Collana: Il tesoro nascosto, 8
2021, 14,5x21,5x2
ISBN: 9788893662338

Edizione cartacea

  • Brossura € 23,00  € 21,85

    Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello
Sinossi

Nella vita e nella morte, nella meditazione e nel sonno, ogni fase transizionale della coscienza, o bardo, offre un'opportunità per superare limitazioni, frustrazioni, e paure. I profondi insegnamenti di questo libro offrono le istruzioni e la conoscenza necessarie per trasformare ogni fase della vita in un'opportunità di liberazione naturale, non forzata. Come il Libro tibetano dei morti, Liberazione Naturale è un terma, un "tesoro nascosto" attribuito al maestro dell'VIII secolo noto come Padmasambhava. Il lucido commento di Gyatrul Rinpoche accompagna il testo, chiarendo il sentiero che porta all'illuminazione perfetta. Liberazione Naturale è un contributo essenziale sia per praticanti che per studiosi del buddhismo tibetano.

Autore

Padmasambhava (detto anche Padmakara e Padma Raja, tibetano: Padma rgyal-po 'Re del loto') (Cinese: ????? (Liánhu?sh?ng Dash?); Tibetano: Pema Jungnay - Padma 'byun-gnas), in Sanscrito significa 'Nato dal Loto'. In Tibet è noto come il 'Prezioso Maestro' Guru Rinpoche ed è venerato dalla scuola Nyingmapa come secondo Buddha. Viene considerato il primo e più importante diffusore del Buddhismo in Tibet, particolarmente del Vajray?na e il fondatore del Buddhismo tibetano. Il suo culto è diffuso anche in Bhutan e in Sikkim.